1024 Idee in comune - Committente elettorale: Pedrini MIlena

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Risorse Programma elettorale

Programma elettorale

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

PROGRAMMA

“Le città non sono cumuli occasionali di pietra: sono misteriose abitazioni di

uomini” (G. La Pira)

I.

AMMINISTRAZIONE COMUNALE, EROGAZIONE SERVIZI, RAPPORTO CON I CITTADINI

È possibile restituire trasparenza all’amministrazione comunale, garantendo pari

opportunità a tutti i cittadini valorizzando, al contempo, le professionalità interne per

una migliore efficienza di tutta la macchina amministrativa attraverso la

riorganizzazione della pianta organica e la riqualificazione dei dipendenti.

Semplificando e migliorando i rapporti tra cittadini e amministrazione.

Obiettivi

a) Democrazia partecipata: Periodica e capillare consultazione dei

cittadini anche tramite consultazione informatica (BLOG Comunale),

introducendo nello statuto comunale, il Consiglio di quartiere dove

raccogliere le richieste dei cittadini ed informarli sui progetti

dell'amministrazione;

b) decentramento nelle frazioni dei servizi attraverso sportelli e punti

informativi presso biblioteche/circoli culturali ed esercizi commerciali;

c) elezione del difensore civico direttamente da parte dei cittadini in

concomitanza con l'elezione del sindaco o del presidente della

provincia e della regione e loro rispettivi consiglieri. Questa figura deve

essere svincolata dall'influenza dei partiti;

d) riorganizzazione dell'orario di apertura degli uffici comunali creazione di

punto informativo per le relazioni con il pubblico nella sala accoglienza;

e) riduzione dei costi di gestione per servizi della sede comunale.

Ricontrattazione nuovi gestori servizi interni: nuovo operatore telefonico,

elettrico, nuovo fornitore gas; partecipazione ad aste on line per

forniture materiali: economato, cancelleria, etc. Revisione convenzioni

di gestione cimitero, piscine, illuminazione pubblica etc. Adesione a

piani di riduzione energetica;

f) gestione diretta degli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria da

parte del Comune riducendo la prassi dello scorporo verso il privato

esecutore;

g) riduzione degli oneri delle pratiche edilizie relative a manutenzioni

ordinaria con particolare riferimento alle opere necessarie al risparmio

energetico ed al recupero del patrimonio edilizio dei borghi e nuclei

urbani;

h) riduzione dei diritti di segreteria per il deposito di pratiche edilizie

nonché per l'estrazione di copie di atti pubblici di qualsiasi genere.

2. TERRITORIO, ASSETTO URBANO, PARCHEGGI INTERVENTI DI CARATTERE EDILIZIO

Al fine di garantire uno sviluppo in grado di “soddisfare i bisogni della generazione

presente, senza compromettere le possibilità delle generazioni future” nel rispetto del

patrimonio storico culturale ed ambientale della nostra cittadina ci proponiamo di

intraprendere l'iter per ottenere la certificazione ambientale Iso 14001; EMAS I ; EMAS

II.

Obiettivi

a) Acquisizione a fini pubblici delle aree dismesse della ferrovia La Spezia-

Parma privilegiando la realizzazione di infrastrutture viarie e zone da

destinare a parcheggio, verde urbano e piste ciclabili in modo da

rivitalizzare il centro storico collegandolo al parco della Brunella

attraverso opportuno itinerario di collegamento pedonale. Recupero

della struttura dell'ex stazione per adibirla a museo cittadino;

b) Sistemazione viabilità e riqualificazione del verde circostante la nuova

stazione ferroviaria di Aulla Lunigiana messa in sicurezza delle intersezioni

stradali percorso pedonale: miglioramento illuminazione della zona

(lampade a led) e attraversamenti pedonali (poco sicuri e visibili) con

installazione catarifrangenti e rallentatori acustici; Analisi dei flussi di

traffico e definizione di un piano di parcheggi comunali in funzione del

piano del commercio e delle licenze commerciali;

c) Pianificazione delle infrastrutture di rete (piano acquedotti e fognature nonché servizi di rete comunicazioni-elettriche e gas) prima e/o

contestualmente alla pianificazione dello sviluppo edilizio;

d) promozione del coordinamento del trasporto pubblico ferrovie-autobusautostrada

in modo da favorire l’interconnessione dei servizi e

l’aumento delle corse in orari lavorativi;

e) processi di riqualificazione del tessuto urbano e riqualificazione dei

borghi antichi del comune;

f) verifica e censimento delle criticità sismiche delle strutture aperte al

pubblico;

g) revisione dei servizi pubblici e loro convenzioni (gestione dei rifiuti,

trattamento delle acque, servizi alle imprese, trasporti, tutela del

paesaggio);

h) Abbattimento delle barriere architettoniche su tutto il territorio

comunale favorendo la mobilità dei cittadini diversamente abili.

3. AMBIENTE, VERDE PUBBLICO

Riduzione dei consumi energetici/idrici degli edifici pubblici e promozione di una

cultura del risparmio e recupero delle risorse avente come target la produzione di

“rifiuti zero”.

Miglioramento della raccolta differenziata porta a porta, fornendo ai cittadini

maggiore informazioni sull’intero ciclo di smaltimento del rifiuto.

Incentivi a progetti ed iniziative volti a ridurre la produzione dei rifiuti di privati ed

aziende al fine di un recupero e riciclaggio delle materie prime in contrasto alla

cogenerazione energetica.

Obiettivi

a) Bonifica dell’area Ex-Cimeco in località Pallerone;

b) gestione dei rifiuti:

· revisione della tariffa comunale con riduzione di tariffa ai cittadini

“ricicloni”: più ricicli e meno paghi!

· progetto Pilota di compostaggio domestico agevolando i nuclei

familiari con una riduzione fiscale comunale del 5% per lo

smaltimento autonomo dell'organico;

· impegno al rispetto di alcune norme di comportamento ecocompatibile

a partire dalla vendita di prodotti con meno imballaggi;

c) buone prassi delle strutture pubbliche:

· rinnovamento parco auto del Comune con mezzi ad emissione

pulita;·

redazione del piano di illuminazione pubblica attraverso un’analisi

dettagliata delle caratteristiche e delle prestazioni degli impianti

elettrici che privilegi illuminazioni con tecnologia LED;

· ottimizzazione degli impianti idrici delle strutture pubbliche per evitare

e ridurre le dispersioni (come ad esempio l’impiego di riduttori di

flusso);

· realizzazione di impianti atti al recupero di acqua piovana per

l’irrigazione a goccia di campi e giardini pubblici;

· previsione nel territorio comunale di un distributore per auto a

Metano;

d) dotazione di mini impianti fotovoltaici per rendere energicamente

indipendenti cimiteri Comunali;

e) studio di fattibilità di una linea di bus elettrici, che colleghino le

frazioni/centro cittadino e comuni limitrofi;

f) valorizzazione sistema Carsharing: realizzazione di un archivio di

lavoratori/cittadini che spostandosi fuori zona o provincia con i propri

mezzi possano mettersi in contatto tra loro;

g) riqualificazione dell’alveo fluviale e trasformazione in Parco Acquatico

Urbano.

4. LAVORO, GIOVANI, IMMIGRAZIONE

Creazione di una consulta permanente comunale costituita da associazioni di

categoria, commercianti, artigiani, consumatori, istituti di credito locali volta alla

promozione ed informazione di ogni progetto e/o finanziamento che possa creare

sviluppo ed occupazione.

Obiettivi

a) Favorire l’insediamento di attività economiche ecosostenibili nelle zone

industriali ed artigianali di Pallerone ed Albiano;

b) Sostegno ad una agricoltura di qualità favorendo l'impiego dei giovani

e la creazione di un mercato di vendita diretta da produttore a

consumatore in modo da stimolare la crescita della piccola

imprenditoria e il risparmio del consumatore;

c) Iniziative tese ad arginare il carovita in collaborazione con le

Associazioni per la difesa del consumatore;

d) sostegno di una politica in grado di favore l’affitto o l’acquisto di una

casa a prezzi contenuti;

e) “Prestito d’onore”. I cittadini che si trovino in momentanea difficoltà

economica, potranno rivolgersi al Comune che attiverà il proprio fondo

in collaborazione con locali Istituto di Credito;

f) integrazione con le comunità di immigrati presenti nel territorio

comunale in collaborazione con ASL, Enti Locali, Associazioni e Scuole

attraverso: costituzione di una consulta degli immigrati; sostegno dei

processi di scolarizzazione ed inserimento lavorativo degli immigrati;

promozione di iniziative di conoscenza reciproca coadiuvati dalla

figura di mediatori culturali.

5. SICUREZZA, SANITA’

Obiettivi

a) Richiesta di potenziamento della locale stazione dei carabinieri ed

istituzione di nuova caserma della polizia stradale;

b) Istituzione di un tavolo permanente con le forze dell’ordine volto alla

tutela del cittadino per il monitoraggio e coordinamento del territorio;

c) sostegno ai progetti sulla Cittadinanza Attiva e Consapevole nelle

Scuole.

d) Comune come capofila di un gruppo di lavoro che segua istanze ed

esigenze dei cittadini collaborando con enti preposti e con la Società

della Salute all’assistenza domiciliare agli anziani, ed ai malati etc.;

e) Favorire le strutture per il recupero dei tossicodipendenti;

f) Promuovere progetti di Educazione alla Salute nelle scuole.

6. SCUOLA E CULTURA

Obiettivi

a) Potenziare i servizi della biblioteca comunale che deve essere centro di

riferimento culturale attraverso:

· ampliamento dell’orario di apertura;

· acquisizione di nuovi libri e materiali;

· definizione di uno sportello informatico di libero accesso a

studenti e cittadini;

· realizzazione di attività didattiche e di animazione alla lettura in

collaborazione con le Scuole, con Enti ed Associazioni locali;

b) individuazione di strutture per attività musicali, teatrali e artistiche, fruibili

da tutti i cittadini, dalle scuole e dagli alunni anche in orari extrascolastici;

c) coordinamento delle realtà di animazione giovanili già esistenti (quali

strutture Asl, Scuole, Centri Parrocchiali etc) ed individuazione di spazi di

ritrovo e progetti dedicati alla terza età;

d) sostegno mirato nelle frazioni di iniziative di coinvolgimento popolare

(banche del tempo, Bande e Scuole Musicali, Scuole di Teatro, Scuola

di politica etc.);

e) realizzazione di eventi di animazione territoriale e culturale in

collaborazione con Provincia e Regione volti a mettere in contatto

frazioni e capoluogo, caratterizzando piazze e centri storici dei nostri

borghi;

f) incentivi e sgravi fiscali per quei gruppi privati, collettività ed imprenditori

che intendano investire risorse nella cultura e nella scuola.

7. TURISMO E SPORT

Obiettivi

a) Promozione e valorizzazione del patrimonio artistico e naturale con la

pianificazione di specifici itinerari e coordinamento degli orari di

apertura di chiese, musei e Fortezza della Brunella ed istituzione di un

parco fluvialie;

b) incentivi alla fondazione di associazioni e cooperative di turismo

responsabile volte a valorizzare il territorio;

c) sostenere le tradizionali feste e sagre di paese attraverso agevolazioni e

attraverso la realizzazione di un calendario coordinato delle stesse;

d) messa in rete e promozione delle strutture ricettive del comprensorio

(quali B&B, Agriturismi, Alberghi e ristoranti);

e) coordinamento da parte del comune di società sportive, cooperative di

servizi e associazioni di genitori che controllino l’efficienza degli impianti

e delle strutture sportive;

f) valorizzazione delle strutture sportive esistenti (come ad esempio il

centro Polisportivo di Quercia) attraverso il continuo coinvolgimento

delle scuole nell’avviamento allo sport.

Commenti (0)
Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti!
 

Archivio

Rassegna stampa

Comune di Aulla

Operazione Trasparenza Comune di Aulla

Ultimi Post Forum

by nipon
Jun.20.10
by nipon
Jun.20.10
by nipon
Jun.20.10
by nipon
Jun.20.10
by nipon
Jun.20.10
Powered by JoomlaMe

Mondo

quercia2.jpg

pace